calcola la tua IMU

24 nov

Catasto, cosa cambia con la riforma

shutterstock_105008828La riforma del catasto è un cambiamento che interesserà direttamente i cittadini. Infatti l’introduzione del calcolo delle tasse in base ai metri quadrati degli edifici e non più al numero di vani influirà notevolmente sul calcolo delle imposte dovute, soprattutto per quanto riguarda le abitazioni. La riforma interesserà quindi tutti coloro che sono tenuti al pagamento dell’Imu, ma anche della Tasi e dell’ipotetica local tax, la tassa locale unificata che al momento è però ferma sulla carta e nelle intenzioni degli estensori.

Come funziona la riforma Leggi il resto di questo articolo »

21 nov

Contributi INPS facoltativi per i lavoratori autonomi

professionista donnaLa Legge di Stabilità ha introdotto una novità importante per quanto riguarda il versamento dei tributi dei contributi INPS per i lavoratori autonomi.

La novità sostanziale è che i contributi validi ai fini pensionistici diverranno facoltativi, nel senso che l’artigiano o il commerciante potrà scegliere se continuare a versarli come fatto fino ad ora (con una quota fissa) o se aderire al nuovo sistema, che calcola la contribuzione in base ai redditi effettivamente percepiti nell’anno precedente. Il sistema in realtà non è del tutto nuovo, ed è già in vigore per il cosiddetto “regime dei minimi” destinato alle nuove partite IVA od ai lavoratori che si ricollocano dopo la mobilità. Leggi il resto di questo articolo »

20 nov

Documento di successione in Ue da agosto

shutterstock_69603271A partire dal prossimo 17 di agosto l’iter delle successioni diventerà più semplice. Almeno questo è l’intento dell’Unione Europea che ha stabilito l’emissione di un certificato unico in grado di identificare l’erede o l’esecutore testamentario in tutto il territorio dell’Unione.

Il documento potrà essere rilasciato nel nostro paese dai notai abilitati all’emissione, secondo la legge europea approvata anche dalla nostra Camera dei Deputati lo scorso 21 di ottobre.

All’entrata in possesso del documento, chiunque sia erede od esecutore testamentario potrà quindi esercitare i diritti relativi all’eredità anche se i beni sono all’estero, senza il bisogno di ulteriori dichiarazioni o certificazioni. Anche se non avrà il valore di un titolo esecutivo, il certificato europeo per le successioni sarà valido come prova dei diritti di chi lo presenta, fino a prova contraria. Esso perderà quindi valore nel caso di contestazione del diritto stesso (è il caso tipico delle dispute tra più eredi). Leggi il resto di questo articolo »

19 nov

Nuovi viaggi in Usa, nuove regole

aeroplanePer chi proviene dai paesi europei, Italia inclusa, viaggiare negli Stati Uniti è stato reso più semplice dalla cancellazione dell’obbligo di visto. Tuttavia per aumentare la sicurezza ed il controllo sui viaggiatori europei, il Department of Home Security (dipartimento per la sicurezza nazionale) ha deciso di mettere in campo controlli più approfonditi sui viaggiatori.

Dall’inizio di novembre i viaggiatori provenienti dai trentotto stati sollevati dall’obbligo di visto (secondo il progetto Visa Waiver Program) sono però obbligati a pagare una tassa aggiuntiva e a fornire informazioni sia riguardanti i contatti negli Stati Uniti, sia in merito al passaporto. Leggi il resto di questo articolo »

18 nov

Sblocca Italia, le novità in vigore

ItaliaLo scorso 11 novembre sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le norme del cosiddetto decreto Sblocca Italia.

Alcuni aspetti delle singole novità erano già stati trattati, ma vediamo ora nel complesso quali saranno le nuove possibilità ed agevolazioni dedicate al settore edilizio.

E’ previsto un bonus fiscale del 20% per tutti coloro che decidono di acquistare un’abitazione, sia nuova sia ristrutturata o di affittarne una per un periodo di almeno otto anni. In questo caso sarà possibile usufruire di un canone concordato, che garantirà al tempo stesso migliori condizioni per gli inquilini e la certezza di un’entrata per coloro che mettono a disposizione l’appartamento o l’abitazione. Leggi il resto di questo articolo »

17 nov

Il divorzio diventa breve

Le divorcePer la proposizione della domanda di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio la normativa vigente nel nostro paese stabilisce che “le separazioni devono essersi protratte ininterrottamente da almeno tre anni a far tempo dalla avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al presidente del tribunale nella procedura di separazione personale anche quando il giudizio contenzioso si sia trasformato in consensuale” ( Legge n. 898/1970).

Tuttavia in molti casi non bastano quattro anni per ottenere un divorzio consensuale, ne servono invece almeno dieci anni per uno giudiziale e ciò perchè l’Italia è tra i pochi paesi al Mondo in cui occorre aspettare tre anni di separazione prima di poter avanzare richiesta di divorzio. Leggi il resto di questo articolo »

14 nov

Controllare a distanza i lavoratori? Si può

donna e autoUn datore di lavoro può controllare a distanza un proprio dipendente attraverso le tecnologie a disposizione sui cellulari? Anche il senso comune porterebbe ad affermare il contrario, questo comportamento è lecito.

A stabilirlo è stato il Garante per la Tutela dei Dati Personali, cioè il Garante della Privacy, che ha accolto la richiesta presentata da due aziende che lo avevano interpellato per sapere se fosse possibile attuare questo tipo di sorveglianza.

Il Garante per la privacy è stato però chiaro: qualsiasi tipo di controllo non dovrà in alcun modo interferire con il diritto alla tutela della privacy del dipendente. Da un lato quindi le aziende potranno controllare gli spostamenti dei dipendenti attraverso l’utilizzo del GPS (il localizzatore satellitare che permette ad esempio il funzionamento dei navigatori, anche su smartphone), d’altro canto però saranno tenute a comunicare al lavoratore stesso il controllo in atto. Leggi il resto di questo articolo »

13 nov

Adozioni, maggiori possibilità per le famiglie affidatarie

boy with bearDopo l’approvazione della commissione giustizia del Senato, il disegno di legge n° 1.209 passerà all’aula, dove salvo sorprese dell’ultima ora, non dovrebbe trovare ostacoli all’approvazione. Il disegno di legge citato riguarda una questione molto importante per centinaia di famiglie di minori e cioè le possibilità di adozione dei bambini avuti in affidamento. Salvo modifiche infatti, la nuova legge prevedrà un canale preferenziale per l’adozione per le famiglie che abbiano avuto in affidamento un minore.

Tuttavia il semplice affido non sarà sufficiente all’avvio dell’adozione in automatico, ma dovranno essere presenti alcuni requisiti molto stringenti. In primo luogo per dare il via alle pratiche di adozione del minore, si dovrà accertare che la famiglia di origine non abbia le possibilità di riprendere con sé il minore. Infatti durante la durata dell’affido potrebbero crearsi situazioni di miglioramento della condizione famigliare di origine, che favorirebbero quindi il rientro del bambino nel nucleo famigliare originario. Leggi il resto di questo articolo »

12 nov

Diritto all’oblio anche da Bing

shutterstock_109134662Dopo la policy stabilita da Google per il diritto all’oblio, cioè il diritto di richiesta di cancellazione dei dati personali dal risultato del motore di ricerca, anche Bing ha deciso di concedere questa opportunità ai propri utenti.

Il meno noto motore di ricerca di proprietà di Microsoft ha fatto sapere che sta mettendo appunto la procedura per la richiesta. Va precisato che l’iniziativa del motore americano appare spontanea, in quanto nessuna istituzione locale o internazionale aveva mosso una richiesta in tal senso. La strategia sarebbe quella di anticipare possibili obblighi futuri, dando al contempo agli utenti un’immagine positiva.

In realtà il motore di ricerca, prima di mettere in azione un vero e proprio piano per le richieste, dovrà trovare un punto d’accordo in merito anche con Yahoo, che utilizza lo stesso Bing per i propri risultati di ricerca. Nonostante quello di Bing rappresenti un passo avanti vero la tutela dei dati degli utenti, esso è solo un piccolo passo in quanto gli stessi risultati presenti su Bing potrebbero essere visualizzati su Google o sua altri motori. Teoricamente quindi l’utente che vuole veder cancellati i proprio dati dovrebbe fare un’apposita richiesta verso tutti i motori, che al momento però non prevedono né una procedura specifica né unitaria. Leggi il resto di questo articolo »

11 nov

Via il bollo per le auto nuove

keysSe quella del bollo è una delle tasse meno amate dai possessori di automobili, la notizia non potrà che fare piacere a chi si appresta ad acquistare un’auto nuovo. E’ infatti allo studio in parlamento una legge che vorrebbe l’esonero dal pagamento per i primi tre anni per le auto di nuova immatricolazione. Il beneficio sarà esteso fino a cinque anni per le auto ecologiche, cioè per quelle alimentate da energia elettrica, metano o GPL.

Il testo della proposta è attualmente al vaglio della Commissione Finanze della Camera dei Deputati e contiene inoltre un’ulteriore novità. Infatti è allo studio l’innalzamento al 40% della deducibilità delle auto aziendali, a patto che rientrino nei parametri validi per la definizione di auto ecologica.

Lo scoglio principale di questa proposta, cioè la copertura finanziaria, sarebbe già stato superato con il ritocco di alcuni stanziamenti a favore delle imprese che usufruirebbero comunque in parte del bonus grazie alla parte dedicata alle auto aziendali. Leggi il resto di questo articolo »