calcola la tua IMU

18 set

Benefici fiscali sulla prima casa in caso di mancato trasferimento

shutterstock_105008828Il trasferimento tardivo nell’abitazione per la quale si è usufruito dei benefici fiscali come prima casa non comporta il decadimento dei benefici stessi. A stabilirlo è stato un provvedimento della Corte di Cassazione (n° 19247 dell’11/09/2014) che ha rifiutato il ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate. Nel ricorso, l’Agenzia lamentava l’inapplicabilità dei benefici fiscali derivanti dai lavori sulla prima casa, in quanto il trasferimento nella stessa, e quindi l’effettivo utilizzo come prima abitazione era avvenuto successivamente ai 18 mesi previsti dalla legge. Leggi il resto di questo articolo »

17 set

Crollo Btp: Stato vs investitori?

shutterstock_79816492I Btp, una delle forme di risparmio preferita dai piccoli e medi investitori per quanto riguarda il nostro paese, stanno attraversando una crisi profonda che riguarda però unicamente i risparmiatori.

Infatti il rendimento dei buoni emessi dal tesoro sta registrando valori sempre più bassi, che si vanno ad aggiungere ai tassi variabili già praticamente azzerati. L’ultima collocazione dei Buoni del Tesoro Pluriennali ha fatto segnare percentuali di rendita ormai inferiori all’1% per i buoni a  breve scadenza. Per quanto riguarda la scadenza più breve dell’ultima emissione avvenuta lo scorso 11 settembre infatti, i buoni in pagamento nel 2017 sono stati emessi con un rendimento dello 0,52%, mentre per quanto riguarda i titoli a sette anni, il rendimento lordo sarà pari all’1,71%, con un calo dello 0,45% rispetto alla precedente collocazione. Maggiore invece il rendimento previsto per i buoni in scadenza nel 2030, per i quali il rendimento lordo è stato fissato al 3,03%, con un calo pari a allo 0,41% rispetto all’ultima emissione. Leggi il resto di questo articolo »

16 set

Inail e malattie professionali: nuovo modello e obblighi del lavoratore

white stethoscope on a medical chartDallo scorso primo di settembre è entrato in vigore il nuovo modello previsto dall’Inail per la certificazione delle malattie professionali, che di fatto sostituisce i modelli in uso precedentemente.

Nel caso in cui un lavoratore tema di aver contratto una malattia di tipo professionale è tenuto a riferirlo al datore di lavoro entro quindici giorni dalla comparsa o dalla diagnosi della malattia, presentando un certificato medico che dimostri l’effettiva presenza della malattia stessa. In caso di ritardo la malattia viene comunque riconosciuta, ma il lavoratore perde il diritto al risarcimento per il tempo antecedente alla presentazione del certificato al datore di lavoro. Leggi il resto di questo articolo »

15 set

Telecom aumenta il canone ma dice addio allo scatto alla risposta

shutterstock_90148972Sarà una telefonata di addio quella che avverrà il 31 ottobre prossimo tra la nota compagnia di telefonia fissa Telecom e il cosiddetto scatto alla risposta. Infatti dal primo novembre l’operatore nazionale di telefonia fissa cancellerà definitivamente il pagamento di questo tipo di tariffa per le forme contrattuali che ancora la prevedevano. Si tratta di una scelta derivante dalla volontà di semplificazione della bolletta, che eliminerà il costo pari a poco più di cinque centesimi di euro per ogni chiamata effettuata (in alcuni casi però le tariffe prevedevano costi maggiori). Se da un lato quindi alcuni utenti riscontreranno un risparmio, dall’altro però tutti coloro che hanno scelto l’operatore vedranno aumentare di un euro il canone fisso mensile che passerà a 18,54 euro dai 17,54 euro precedenti. Leggi il resto di questo articolo »

12 set

Licenziabile chi prende ferie prima o dopo le festività o la malattia

Jeunes adultes en formation comercialeOcchio alle assenze: questo è il nuovo monito derivante dalla sentenza 18678/14 del 4 settembre della sezione lavoro della Cassazione che ha posto fine ad una situazione che è stata sempre presente nel panorama lavorativo italiano.

In particolare, si tratta della possibilità di essere licenziati dal proprio datore di lavoro nel caso in cui  ci si assenta per due o tre giorni, e anche più volte nello stesso mese, successivamente o precedentemente ad una malattia o alle festività. Nuvole nere, quindi, per gli esperti del weekend “lungo” che hanno, fino ad ora, creato non pochi problemi al proprio responsabile per coprire questa assenza improvvisa provocando attriti e disagi con gli altri colleghi. Infatti, “l’assenteista tattico” è abituato a comunicare la malattia soltanto all’ultimo momento e in prossimità di turni notturni o festivi creando ancora più tensioni per la necessità di coprire i buchi. Leggi il resto di questo articolo »

11 set

In forse il bonus per chi acquista una casa e l’affitta

ItaliaIl decreto Sblocca Italia varato dal Consiglio dei ministri il 29 agosto 2014, ma che aspetta ancora una pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, prevede un insieme di misure per rilanciare il settore immobiliare. La principale delle novità introdotte dall’ultima bozza del decreto è legata al bonus fiscale per chi acquista casa e poi l’affitta a canone concordato per un periodo di almeno 8 anni. Questa agevolazione sugli affitti consente, infatti, uno sconto fiscale del 20%, deducendo ben 60mila euro (tetto massimo) in 8 anni:  chi acquista case nuove o ristrutturate, dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017, direttamente dal costruttore e poi le affitta minimo per 8 anni ha diritto ad una deduzione dell’IRPEF ma deve prestare attenzione ai diversi paletti previsti. Leggi il resto di questo articolo »

10 set

Jobs Act per rilanciare l’occupazione

ItaliaNel suo ultimo intervento relativo al programma dei “mille giorni”, Matteo Renzi auspica l’approvazione definitiva del Job Acts entro la fine di quest’anno, perchè ritenuta, dopo l’approvazione dei contratti a termine, una riforma cruciale per modernizzare il mercato del lavoro.

Il Presidente del Consiglio immagina un mercato del lavoro simile al modello tedesco così come pensato agli inizi degli anni 2000 dal cosiddetto “Piano Hartz”, soprattutto in termini di flessibilità, anche se la maggioranza che sostiene il governo Renzi è divisa su questo argomento: una parte vorrebbe che valesse per i primi tre anni, altri per tutta l’assunzione. Leggi il resto di questo articolo »

9 set

40mila docenti entro il 2015, le linee guida del bando

salle de classeCon la conferma del piano straordinario per il nuovo concorso scuola, si è aperta ufficialmente una nuova era per chi dopo anni passati tra corsi, tirocini e supplenze potrà entrare di diritto nell’organico del Miur. Buone notizie, dunque, per chi ha svolto il Tfa, i Pas o è abilitato con diploma magistrale o laurea: ben 40 mila giovani potranno diventare, infatti,  docenti di ruolo ed entrare nella scuola fra il 2016 e il 2019. Leggi il resto di questo articolo »

8 set

Regalare ferie e permessi ai colleghi è proposta di legge

lavoratore disperatoUna possibilità che già esiste in Francia e che ora la senatrice leghista Emanuela Munerato vuole portare in Italia: l’iniziativa privata poi divenuta legge a Parigi prevede la possibilità, a costo zero, di cedere i propri giorni di ferie e/o permessi ai propri colleghi che ne hanno necessità per assistere un parente malato e che ha bisogno di cure per lunghi periodi. Leggi il resto di questo articolo »

5 set

Rc Auto, arriva l’archivio antifrode

shutterstock_56047603Truffare l’assicurazione simulando un sinistro presto non sarà più così “facile”. E’ in arrivo infatti un archivio informatico integrato contro le frodi assicurative.

Il sistema fornirà le coordinate per individuare i sinistri sospetti, segnalandoli con una specie di bollino nero e mettendo in allerta le compagnie, per scovare gli eventuali incidenti simulati. In un data base unico confluiranno i vari archivi sugli incidenti stradali, sui veicoli e sui dati dei conducenti. Il via libera all’archivio anti-frode è stato dato dal Garante per la Privacy con il provvedimento n. 378 del 24 luglio 2014. Leggi il resto di questo articolo »