Articoli marcati con tag ‘interessi di mora’

27 giu

Contratti di mutuo e usura: rilevano gli interessi di mora e le spese pattuite

La sentenza n. 350 del 9 gennaio 2013 della Corte di Cassazione ha stabilito che nell’ambito dei contratti di mutuo il tasso effettivo deve essere determinato facendo cumulo degli interessi previsti dal contratto e degli interessi di mora.

Il caso riguarda l’acquisto nel 1996 di una casa ad uso abitativo tramite mutuo fondiario con ipoteca.

L’acquirente contestava davanti al Tribunale di Napoli la regolarità del tasso di mutuo applicato che, secondo le sue stime, era da considerarsi eccedente quello di usura.

Il Tribunale rigettava la domanda ritenendo che il tasso applicato fosse invece pari al 8,29%, quindi ricompreso nei parametri legittimi dell’epoca. Leggi il resto di questo articolo »

Senza categoria

28 mar

Equitalia: dal 1°maggio aumentano gli interessi di mora

Aumenta il tasso d’interesse applicato dall’Equitalia sui tardivi pagamenti delle cartelle esattoriali e l’incremento è stato determinato in collaborazione con la Banca d’Italia.

La maggiorazione inizierà a produrre i primi effetti dal 1 maggio 2013 e comporterà un sensibile aumento del tasso percentuale attualmente vigente.

Come è variato il tasso d’interesse in questi ultimi 5 anni

In effetti, osservando le oscillazioni che in questo quinquennio hanno caratterizzato l’andamento del tasso d’interesse di mora, possiamo affermare che queste hanno prodotto lo stesso effetto di un giro sulle montagne russe.

Dopo lo svettamento verso l’alto verificatosi nell’ottobre 2009 in cui il tasso raggiunse la percentuale del 6,83%, infatti, nel 2012 si verificò un crollo di oltre due punti percentuali che fece assestare il tasso su un valore percentuale pari al 4,55%. Leggi il resto di questo articolo »

Senza categoria

10 ott

Inps: si alleggeriscono gli interessi di mora sui contributi non pagati

Si riducono  gli interessi di mora richiesti dall’ Inps in caso di tardivo versamento dei debiti iscritti a ruolo.

La buona notizia è stata diffusa dall’Ente stesso nella circolare 112 del 14 settembre 2012 con cui si annuncia che a far data dal 1 ottobre 2012, il tasso d’interesse scende dal 5,0243% al 4,5504%.

Al fine di capire come sono calcolate queste maggiorazioni, è bene chiarire il concetto di “interesse di mora” rifacendosi parzialmente anche alla premessa contenuta nella circolare che accompagna la notizia. Leggi il resto di questo articolo »

Senza categoria